Tu sei qui

Limoncello fatto in casa

La preparazione del limoncello è semplice ma bisogna praticarla con meticolosità. L'importante è scegliere bene gli ingredienti principali, ovvero i limoni che devono essere non trattati e possibilmente quelli di Sorrento o della costiera amalfitana o siciliani e in poco più di un mese potrai gustare questo profumatissimo liquore giallo dall’aroma deciso, ottimo come digestivo, ma anche sui dolci o nelle macedonie.


Il limoncello si conserva a lungo in un luogo fresco e asciutto, in frigorifero o anche in freezer. La presenza di alcol e zucchero gli impediranno di congelare. 

30min
maia.it

Ingredienti

10 limoni non trattati
1 l alcol puro al 95%
600 g zucchero
1 l acqua

Preparazione

  1. 1

    Asciuga e sbuccia i limoni servendoti di un pela patate in modo da evitare la parte interna bianca della buccia che darebbe al liquore un sapore troppo amaro.
    Riponi le scorze su un tagliere, tagliale a piccole listarelle e poi mettile a macerare insieme a 750 ml di alcol in una ciotola di vetro chiusa ermeticamente.
    Colloca il tutto in un luogo fresco e al riparo dalla luce e lascia riposare per almeno 15/20 giorni e ricordati di scuotere il contenitore in modo da far amalgamare bene le scorze con l'alcol.

     

  2. 2

    Trascorsi i giorni, filtra il liquido in modo da rimuovere le scorze: a questo punto l’alcol dovrebbe aver acquisito il colore giallo tipico dei limoni.
    Procedi con la preparazione mettendo sul fuoco una pentola contenente 1 litro d’acqua e i 600 g di zucchero e porta il tutto a ebollizione mescolando fino al completo scioglimento dello zucchero.

  3. 3

    Lascia raffreddare e poi versa lo sciroppo ottenuto insieme ai rimanenti 250 ml di alcol in una ciotola contenente l’alcol filtrato precedentemente.
    Mescola il tutto e una volta che il composto risulta omogeneo trasferiscilo in una bottiglia di vetro e lascia riposare il tutto per circa 15/20 giorni in un luogo fresco e al buio.

     

  4. 4

    Trascorso questo periodo, il limoncello preparato in casa sarà pronto per essere gustato. Prima di servirlo però, tienilo per qualche ora in freezer o in frigorifero.